martedì 23 ottobre 2018



“Ciliegi in fiore sul far della sera anche quest’oggi è diventato ieri.”



(Kobayashi Issa)


martedì 18 settembre 2018








"Solo i pazzi e i solitari possono permettersi di essere se stessi. 
I solitari perché non hanno bisogno di piacere a nessuno, 
i pazzi perché di piacere a qualcuno, non gliene frega niente."

C. Bukowski

venerdì 3 agosto 2018



Nel bel mezzo dell'odio, ho trovato che c'era, dentro di me, un invincibile amore.
Nel bel mezzo delle lacrime, ho trovato che c'era, dentro di me, un invincibile sorriso.
Nel bel mezzo del caos, ho trovato che c'era, dentro di me, un'invincibile calma.
Nel bel mezzo dell'inverno, ho infine imparato che vi era in me un'invincibile estate. 
Albert Camus

mercoledì 25 gennaio 2017



« Se foste veramente attenti, sentireste che prima di ogni momento importante della vostra vita (un incontro, un viaggio, un lavoro, una decisione da prendere) una voce interiore vi consiglia. Ma ecco, voi non la sentite e commettete degli errori… Perché non l'avete sentita? Perché soltanto il rumore e il chiasso attirano la vostra attenzione. Per poter udire l'essere interiore che vi parla, bisognerebbe che quell'essere facesse molto rumore, ma dato che parla sommessamente... Sappiate dunque che quando gli esseri superiori parlano agli umani, dicono solo poche parole e con voce quasi impercettibile, come un mormorio, come una brezza leggera, ed è compito degli umani essere attenti.
Talvolta vi trovate in situazioni difficili... Non vi è mai capitato di dire a voi stessi: «Perché mi sono lasciato coinvolgere? C'era pur qualcosa che mi metteva in guardia, ma quella voce era così flebile!..». Ebbene, traetene questa conclusione: in futuro diffidate delle voci che vi parlano con insistenza e ad alto volume per indurvi in errore, e cercate di ascoltare meglio la voce sommessa del Cielo che vuole evitarvi inutili sofferenze. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov